Pubblicato il

Bacche di aronia, il ‘nuovo’ supercibo

Cresce l’interesse nei confronti delle bacche di aronia, preziosi frutti ricchi di antiossidanti

bacche di aronia
istockphotos

Assomigliano ai mirtilli, ma rispetto ai classici frutti di bosco hanno un sapore molto più aspro e una consistenza più soda. Con i ‘cugini’ hanno in comune non solo l’aspetto, ma anche l’alta concentrazione di sostanze benefiche. Le bacche di aronia sono le nuove arrivate nel mondo dei supercibi, e l’attenzione verso questi frutti piccoli e di colore blu scuro-violaceo è sempre più alta. Si possono assumere fresche o essiccate, sotto forma di succhi oppure marmellate, anche se consumarle senza che alcuna cottura abbia interferito con le loro proprietà è il modo migliore di assicurarsene i benefici.

Ultimo aggiornamento il 17 Luglio 2019 5:45

Le preziose bacche di aronia

La pianta da cui crescono le bacche di aronia è un cespuglio di origine Nordamericana, che nei primi del ’900 è stato portato in Europa trovando terreno fertile nei paesi dell’Est. In Russia e in Polonia per esempio è nota, e utilizzata con frequenza come rimedio naturale per diverse problematiche. Le bacche di aronia sembrano infatti essere efficaci contro ipertensione, emorroidi e problemi legati alla microcircolazione. Sono inoltre ottime alleate della digestione e vengono impiegate per combattere malanni stagionali (raffreddore). Sono anche indicate nella fase di convalescenza da una malattia, perché aiutano il sistema immunitario.

Ultimo aggiornamento il 17 Luglio 2019 5:45

Questi benefici si riconducono all’altissima concentrazione di Vitamina C e Vitamina A. Contengono inoltre ottime quantità di vitamina K. Ma i veri ‘protagonisti’ delle bacche di aronia sono gli antiossidanti, presenti in ingenti quantità per ogni grammo di frutto. In particolare sono i flavonoidi ad abbondare, ben più che in more, lamponi, ribes. Il colore scuro è dato dalle antocianine, un pigmento che è anche un potente antiossidante, ed è proprio lui ad essere il ‘protagonista’ quando si parla di questo frutto. Gli antociani esercitano un’azione positiva su tutto l’organismo. Sono infatti preziosi alleati contro i radicali liberi e stimolano la rigenerazione cellulare, proteggono vene e migliorano la microcircolazione (sono particolarmente indicati in caso di fragilità capillare), mantengono la pelle giovane.

*****AVVISO AI LETTORI******
Segui le news di Stile.it su Twitter e su Facebook
Categorie BeautyTag